forte-san-leo

La Romagna è un territorio che deve gran parte del suo splendore alla storica Signoria dei Malatesta (1200 – 1500), costituita da uomini e condottieri ambiziosi la cui espressione di potere è tuttora visibile nelle rocche e alle fortificazioni che si sono conservate sino ai giorni nostri. La maggior parte dei castelli elencati rivestono ancora dei ruoli di rilievo, in quanto importanti punti di riferimento per la cultura locale e nazionale.

Qui di seguito sono raccolte le 10 più belle fortezze che vale la pena visitare in Romagna.

Castel Sismondo – Rimini

castel-sismondo
L’antica fortificazione fu ideata e voluta da Sigismondo Pandolfo Malatesta nel 1437, come rappresentazione visiva della sua supremazia verso la città. L’edificio è situato in pieno centro storico e ad oggi ciò che resta è il suo nucleo centrale con le pareti della cinta muraria, mentre in origine un secondo giro di mura e un fossato ne completavano le difese; rimangono tuttavia le imponenti torri quadrate a testimoniarne la grandezza di un tempo. Il castello oggi è un importante luogo d’interesse culturale nel riminese, che accoglie al suo interno eventi, esposizioni e mostre di artisti noti.

Forte di San Leo

forte-san-leo
Il Forte di San Leo è noto soprattutto per un prigioniero che vi rimase all’interno fino a morte sopraggiunta: il Conte di Cagliostro. Fu edificato nel VI secolo e ha sempre rappresentato un simbolo difensivo del Ducato di Montefeltro, rivale storico della Signoria dei Malatesta. Dopo l’Unità d’Italia e fino al 1906 ha svolto le funzioni di carcere. Trasformato oggi in sede museale, il Forte è innanzitutto un’importante testimonianza di architettura militare, con un vasto e ricco museo d’armi.

Rocca Malatestiana – Montefiore Conca

rocca-montefiore-conca
Montefiore si erge a capitale medioevale della Valle del Conca, nonché uno dei paesi più affascinanti appartenuti alla Signoria dei Malatesta, tanto da rientrare nel prestigioso circuito dei “Borghi più belli d’Italia”. L’imponente Rocca Malatestiana è un’antica sentinella di pietra che proteggeva le terre della famiglia Malatestiana, e nelle giornate serene offre un paesaggio vasto e magnifico sulla costa che si estende da Fano fino a Ravenna. La più singolare tra tutte le rocche, ospita al suo interno affreschi con scene di guerra e immagini di antichi eroi.

Ulteriori informazioni sui borghi più belli da visitare in romagna: 10 Borghi in Emilia Romagna da visitare assolutamente

Rocca del Sasso – Verucchio

rocca-del-sasso-verucchio
La Rocca del Sasso ha raggiunto il suo massimo splendore nel XII secolo, durante il periodo di appartenenza alla Signoria dei Malatesta, le cui tracce del passaggio sono rinvenibili negli antichi sotterranei della Rocca. Essa è collocata in cima ad uno sperone roccioso che ne dà il nome, nel punto più alto del paese, dove è possibile ammirare lo stupendo paesaggio della Valmarecchia. La Rocca ha dato i natali a Malatesta da Verucchio detto il “Centenario”, il Mastin vecchio citato da Dante nell’Inferno, condottiero e governatore di Rimini. Oggi è sede di eventi culturali, esposizioni, manifestazioni ed è interamente visitabile.

Castello di Montebello

Conosciuto da tutti come il “Castello di Azzurrina”, questo luogo affascina tanti visitatori per via di una nota leggenda locale, secondo la quale una bambina scomparve tra le sue mura nel 1375 per non essere più ritrovata. Il castello prevede due tipologie di visita: diurna e notturna. Durante la visita diurna si affronta prevalentemente il percorso storico della struttura, ponendo particolare attenzione agli ambienti del castello e ai mobili antichi in esso conservati, pezzi unici che vanno dal 1300 al 1800. Durante la suggestiva visita notturna, sconsigliata ai bambini, si affronta soprattutto l’aspetto paranormale della rocca, nonché gli aspetti più truci ed oscuri del medioevo.

Rocca Fregoso – Sant’agata Feltria

È il monumento che contraddistingue S. Agata Feltria e che domina l’intera valle del Savio, situato sul cosiddetto Sasso del Lupo o Pietra Anellaria (da “arenaria”). Il 18 gennaio 1835 avviene il crollo della zona superiore del Mastio Maggiore, mentre il torrioncino di Simonetto Fregoso, all’interno del quale è inserita la cappella, si presenta ancora in ottime condizioni. La costruzione della Rocca risale attorno all’anno mille e dal 1506 al 1660 fu feudo della famiglia genovese dei Campofregoso, che la trasformarono poi in residenza signorile. Rocca Fregoso è oggi teatro dell’esposizione permanente intitolata “Rocca delle Fiabe”, che prevede un percorso guidato con storia e interpretazioni iconografiche degli illustratori internazionali di fiabe più noti di tutti i tempi.

Rocca Malatestiana – Santarcangelo di Romagna


Una fortezza che nei secoli ha visto molti proprietari, dal Ducato di Montefeltro alla Signoria dei Malatesta, passando più recentemente per diverse famiglie nobiliari fino a giungere nelle mani dei Colonna, i quali ne sono tuttora i proprietari. La struttura centrale del palazzo è protetta da tre torrioni poligonali e si trova nel pieno del centro storico di Santarcangelo, uno dei borghi più interessanti e meglio conservati dell’entroterra romagnolo. Il mastio ha un bel terrazzo panoramico sulla suggestiva cittadina.

Castello di Albereto – Montescudo

Un luogo circondato dalla natura, con vista su intere colline coltivate, e allo stesso tempo un piccolo gioiello architettonico. Il Castello di Albereto è oggi un esclusivo ristorante dotato di suites, cuore pulsante dell’antico borgo di Albereto.

Castello di Meleto – Saludecio

Una struttura che sorge all’interno di un piccolo borgo fortificato, a pochi chilometri dalla cittadina di Saludecio. La porta di accesso fu abbattuta molti secoli addietro, ma conserva ancora il fascino suggestivo di un piccolo centro di origine longobarda. Il Castello di Meleto è collocato in una posizione panoramica particolarmente affascinante ed è un vero e proprio “balcone” sul mare Adriatico.

Castello di Montecolombo

Altro castello edificato dalla Signoria dei Malatesta, è stato teatro di numerose battaglie tra i signori Malatestiani e i duca del Montefeltro, subendo un totale di 5 assedi negli anni di attività militare. Per tale motivazione fu oggetto di numerosi interventi di restauro nel corso degli ultimi 300 anni, anche a causa della scarsa solidità della selce fluviale, utilizzata per la realizzazione delle mura. Le ultime opere di restauro vennero portate a termine tra il 2002 e il 2007 per iniziativa dell’amministrazione locale.

Per il tuo soggiorno esclusivo sulla Riviera Romagnola, scegli il Rimini Suite Hotel

Rimini Suite Hotel è un nuovissimo boutique hotel 4 stelle con piscina a Rimini. Siamo situati a 100mt dal mare, vicino a Rimini Fiera, e siamo la scelta ideale per famiglie, coppie e viaggiatori business. Vieni a goderti la vacanza elegante ed esclusiva che meriti, immerso nel calore tipico del nostro territorio. Scopri le nostre offerte speciali

Siamo sempre a disposizione per ulteriori informazioni o per un preventivo personalizzato.
Rimini Suite Hotel: 0541 732518 - info@riminisuitehotel.it

Blocca la tariffa più conveniente per le tue vacanze
Prenota Ora
Oppure contattaci direttamente: